Port Louis è la capitale di Mauritius, nell’Oceano Indiano, e conta quasi 150 mila abitanti. Il primo insediamento fu creato dagli olandesi, in seguito i francesi le tributarono il ruolo di capitale mauriziana e il suo nome fu scelto dal primo governatore in onore di Re Luigi XV. Considerata una tappa fondamentale per il rifornimento delle navi che circumnavigavano l’Africa, ha sempre avuto un ruolo di grande rilevanza all’interno dell’economia francese. Conserva lo stile architettonico coloniale francese, nel Blue Penny Museum ricostruire la storia marittima, coloniale e culturale dell’isola.

Da non perdere

Se siete amanti della montagna dovete concedervi un’escursione a Signaux, meta privilegiata per gli appassionati di trekking e dei panorami naturali. Per quanto riguarda la storia del luogo, gli edifici del periodo coloniale si trovano soprattutto a Fort Adelaide. Altri luoghi da visitare assolutamente sono: la Cattedrale di San Luigi, l’Ippodromo ottocentesco di Champ de Mars, il Waterfront di Caudan con i suoi locali e negozi, il Bazaar di Port Louis e il quartiere di China Town. Se volete dare un’impronta culturale al vostro viaggio vi consigliamo una visita al museo di Storia Naturale e al Mauritius Institute, che si dedica allo studio della flora e della fauna autoctone.

Eventi

Tra febbraio e marzo si festeggia la Maha Shivaratri, in cui si commemora il dio Shiva presso le divine acque del lago di Grand Bassin. Importante celebrazione dell’anno lunare islamico, dopo il Ramadan, mese di purificazione, è l’Aid-Milad-an-Nabi, in cui si commemora il giorno di nascita del profeta Maometto. Tra le festività laiche troviamo: il 31 gennaio il Thaipoosam Cavadee, il 12 marzo la festa della Repubblica e dell’indipendenza, il 18 marzo l’Ougadi, il 7 novembre il Divali.

Tour Location