Colombia

Purtroppo l’immagine della Colombia, a causa delle continue rappresaglie, non è delle migliori e quindi è un Paese tutto da rivalutare e riscoprire. Tra i tanti paesi del Sud America può vantare, una grande varietà di ambienti naturali come le spiagge caraibiche, le vette delle Ande e il fascino della foresta amazzonica. Come aspetto finale, ma non certo ultimo in ordine d’importanza la Colombia è il regno dell’allegria, della gioia di vivere, dove si respira la simpatia, l’accoglienza e l’ospitalità dei suoi abitanti.

DETTAGLI

LINGUA

Spagnolo. Gli amerindi dell'altopiano parlano la lingua chibcha

RELIGIONE

90% cattolica; riti tradizionali, episcopale, ebraica

VALUTA

Peso colombiano

FUSO ORARIO

Cinque ore indietro rispetto al meridiano di Greenwich

ELETTRICITA'

110V, 60Hz

UTC -5

Tour Location

Da non perdere

Cominciando dalla capitale, Bogotà, potrete rimanere incantati dal suo centro storico, conosciuto come Casco Antiguo, cuore pulsante della città poiché poco distante si trovano tutti gli edifici e i musei più importanti. Una visita la merita anche Medellin, centro economico del paese, famosa per il suo legame a Fernando Botero. Anch'essa ricca di monumenti e musei da visitare. Per gli amanti del mare e delle bianchissime spiagge, consigliamo una visita a Cartagena, in particolar modo al suo porto e al centro storico dichiarati Patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. Infine sempre circondate dal meraviglioso mar dei Caraibi ci sono tre stupende isole: Providencia, Santa Catalina e San Andres. Indubbiamente da visitare.

Quando andare

La Colombia può essere visitata durante tutto l’arco dell’anno, soprattutto lungo la costa che gode di un clima sempre caldo e mite.

Prima di partire visti e vaccinazioni

I cittadini italiani possono entrare in Colombia senza visto e trattenersi nel paese per 90 giorni. Sarà sufficiente essere in possesso del passaporto o di una carta d’identità valida. Vaccinazioni consigliate: colera, difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia. Il rischio di malaria è più elevato nei dipartimenti di Amazonas, Chóco, Córdoba, Guainía, Guaviare, Putumayo e Vichada. Consigliamo di stipulare un'assicurazione sanitaria che preveda la copertura delle spese mediche.

Come arrivare e trasporti locali

Il mezzo più comodo per arrivare in Colombia è sicuramente l’aereo,grazie alla sua posizione geografica la Colombia gode di collegamenti aerei comodi sia con l'Europa sia con gli Stati Uniti. Ma il mezzo più interessante sono le navi da crociera. Il porto principale è quello di Buenaventura ma la Colombia ha porti sia sulla costa del Pacifico sia su quella del Mar dei Caraibi. Il traffico marittimo è più intenso sul versante caraibico, poiché vi sono frequenti collegamenti con Stati Uniti, Messico, America Centrale, Venezuela e isole caraibiche. Per spostarsi all'interno del Paese, l'autobus è il mezzo di trasporto più utilizzato in virtù del fatto che la rete degli autobus è ben sviluppata, conveniente e organizzata. Anche i taxi possono risultare comodi. Tra gli altri mezzi di trasporto vi sono i chivas, un autobus in legno che viene usato soprattutto lungo le strade secondarie e i colectivos, un incrocio tra un autobus e un taxi che effettua il servizio di trasporto su itinerari fissi.

Eventi

I principali eventi da ricordare e da non perdere sono: il Carnaval de Blancos y Negros che si tiene a Pasto in gennaio, il Festival Internacional de Música del Caribe a Cartagena in marzo, la Feria de las Flores a Medellín in agosto e il Carnaval de Barranquilla che si svolge da febbraio a marzo.

Cartagena