Brasile

Da sempre il Brasile rappresenta, nell’immaginario collettivo, la via di fuga in un paradiso tropicale di primordiale bellezza che riesce a infiammare l’immaginazione degli occidentali come nessun altro paese sudamericano. Dalla folle passione per il Carnevale all’immensità dell’Amazzonia, il Brasile è una terra dove tutto assume proporzioni mitiche, infatti è il più grande Stato dell’America del Sud e, con la sua distesa di verde, produce la metà dell’ossigeno presente nell’atmosfera. Non a caso viene soprannominato “il polmone del mondo”.Ma ricordate che prima di tutto il Brasile è nei sorrisi della gente del posto: lasciatevi coinvolgere e conoscerete il Paese oltre i luoghi comuni.

DETTAGLI

LINGUA

Portoghese (lingua ufficiale), idiomi amerindi

RELIGIONE

80% cattolica

VALUTA

Real

FUSO ORARIO

Tre ore indietro rispetto al meridiano di Greenwich

ELETTRICITA'

110-120 volt, 60 Hz

UTC -3

Tour Location

Da non perdere

La foresta amazzonica, occupa tutto il nord del Brasile e costituisce un ambiente unico al mondo. Sono possibili escursioni all’interno della giungla con la visita delle case dei nativi del posto e safari fotografici per avvistare gli insoliti animali che ne fanno parte. Da non dimenticare che l’Amazzonia è attraversata dal Rio delle Amazzoni, secondo per lunghezza, dopo il Nilo ma primo al mondo per la ricchezza d’acqua e per l’ampiezza del bacino. Tra i pochi insediamenti che vi si affacciano merita di essere visitata la cittadina di Manaus. Del Brasile fa parte anche lo sterminato territorio del Mato Grosso, impenetrabile, a tratti inesplorato e quasi completamente disabitato. Poco più ad ovest di questa zona, progettata da Lucio Costa, è stata costruita Brasilia, la capitale del Paese, la cui pianta richiama la forma di un aereo. Tra gli splendidi edifici dallo stile tipicamente coloniale, ricordiamo la Cattedrale, in gran parte sotterranea, il Palazzo del Governo e il Palazzo Aurora. Ma tappa fondamentale di un viaggio in Brasile è sicuramente Rio de Janeiro. Grazie alla sua straordinaria posizione geografica questo popoloso insediamento urbano mantiene un fascino particolare. La Statua del Cristo Redentore, situata a 700 metri sopra il livello del mare, ormai è divenuta il simbolo della città e dalle terrazze costruitele attorno si può godere di un panorama indimenticabile. Impossibile non concedersi un momento di relax sulle splendide ed immense spiagge di Copacabana ed Ipanema. Da non perdere una visita nell’ antica capitale del Paese, Salvador, che ha subìto molto le influenze del popolo africano, ancora riconoscibili negli usi e costumi degli abitanti attuali. Il centro storico, o Pelourinho, è caratterizzato da un insieme di case patrizie e da numerose chiese coloniali.

Quando andare

Tutto l’anno è consigliato per un viaggio in Brasile, tuttavia i mesi consigliati sono quelli estivi e primaverili.

Prima di partire visti e vaccinazioni

I cittadini italiani, non hanno bisogno di visto per visitare le Brasile. Ricordiamo che il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi e occorre essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio. vaccinazioni consigliate: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre gialla, febbre tifoide, rabbia. La profilassi antimalarica è altamente consigliata ai viaggiatori che visiteranno le foreste situate all’interno dei nove stati della regione chiamata ‘Amazzonia Legale’, tra cui Acre, Amapá, Amazonas, Maranhão, Mato Grosso, Pará, Rondônia, Roraima e Tocantins, e per i centri urbani situati in quella regione, come le città di Porto Velho, Boa Vista, Macapá, Manaus, Santarém e Maraba. I rischi di contagio sono particolarmente elevati nelle remote giungle, dove sono presenti l’industria mineraria e del legname e l’agricoltura, e che sono abitate da meno di cinque anni. Altri rischi: dengue, morbo di Chagas diffuso in particolare nelle zone rurali più remote del paese. Consigliamo di stipulare un'assicurazione sanitaria che preveda la copertura delle spese mediche.

Come arrivare e trasporti locali

Il mezzo più comodo e veloce per arrivare in Brasile è naturalmente l'aereo. Voli diretti dall'Italia sono effettuati sia da Alitalia che dalla compagnia di bandiera brasiliana Varig con collegamenti giornalieri da Milano su Rio e San Paolo. Imbarcarsi su una nave da crociere potrebbe essere una meravigliosa idea per scoprire questo paese pieno di fascino. Per muoversi all’ interno di questo grande paese ci sono molti voli. Con l'eccezione dei viaggi nel bacino dell'Amazzonia, gli autobus costituiscono il mezzo di trasporto più utilizzato dalla maggioranza dei brasiliani per gli spostamenti sulle lunghe distanze e in genere offrono un servizio economico e di ottimo livello. Tutte le principali città sono collegate da autobus frequenti. E’possibile spostarsi in barca tra le città che sorgono lungo il Rio São Francisco e il Rio delle Amazzoni, dove in genere le strade non sono una soluzione molto pratica.

Eventi

Sicuramente la festa che attira la maggior parte dei turisti provenienti da tutte le parti del mondo è il mitico Carnevale, evento spettacolare che si protrae per cinque giorni a iniziare dalla mezzanotte del venerdì che precede il Mercoledì delle Ceneri. Immergendovi nella magica atmosfera del Carnevale, rimarrete estasiati alla vista di una folla inesauribile di gente che balla al ritmo di samba, e potrete assistere all'esibizione delle 16 migliori scuole di samba della città che sfilano godendosi i loro momenti di gloria.

BELEM

BUZIOS

CABO FRIO

ILHABELA

ILHEUS

IMBITUBA

MACEIO

PORTOBELO

RECIFE

RIO DE JANEIRO

SALVADOR DE BAHIA

SANTOS